Come Piegare i Tovaglioli a Ventaglio e Farfalla

Pur essendo vietata dal galateo nelle occasioni formali, la piegatura del tovagliolo è sicuramente un modo rapido per decorare la tavola. Le piegature più semplici sono comunque preferibili ed in questa guida trovi la descrizione per creare il ventaglio e la farfalla.

Per ottenere dei risultati migliori dovresti leggermente inamidare i tovaglioli, soprattutto se si tratta di tessuti leggeri. o poco sostenuti. Piegature migliori le otterrai con tovaglioli di almeno 40 cm di lato. Il ventaglio da appoggiare sul piatto è semplice da eseguire mentre la farfalla è particolarmente graziosa se utilizzi due tovaglioli, uno in tinta unita e l’altro fantasia.

Ventaglio
Inizia con il tovagliolo aperto sul piano di lavoro, piegalo interamente a soffietto, facendo delle pieghe di circa 2 cm ciascuna. Poi piega a metà la striscia ottenuta, trattenendo le pieghe al centro, ed infine ferma le pieghe legando il tovagliolo in basso con un nastro di colore e tessuto a tuo piacimento.

Farfalla
Piega il tovagliolo in tinta unita portando due lati paralleli a circa 2 cm ciascuno dal centro. Piega l’altro nello stesso modo, ma facendo combaciare al centro i due lati paralleli. Capovolgi il tovagliolo fantasia e sovrapponilo all’altro, poi piega a soffietto i due tovaglioli uniti partendo da uno dei due lati più corti. Piega a soffietto fino in fondo, stringi al centro i due tovaglioli e ferma la piegatura annodandoci un cordoncino al centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *