Come Asciugare un Libro Bagnato

Se avete accidentalmente bagnato uno dei vostri libri, non dovete disperare. Prima di sostituire il libro, potete provare alcune tecniche per cercare almeno di limitare il più possibile i danni causati dall’acqua.
Purtroppo è abbastanza improbabile che il libro possa tornare come nuovo. La carta, si sa, è un elemento molto delicato ed è nemica dell’acqua. Tentare comunque non nuoce, per cui ecco alcuni suggerimenti.

Certe volte basta poco per distrarsi, un telefono che squilla mentre state sorseggiando un bicchiere d’acqua potrebbe farvi sobbalzare e farvi scivolare il bicchiere di mano. Oppure, se avete l’abitudine di leggere durante uno spuntino, potreste inavvertitamente urtare il bicchiere con il braccio. Ci sono anche persone che amano rilassarsi facendo un bel bagno e leggendo qualche pagina.
Insomma, bagnare le pagine di un libro è meno inconsueto di quello che di potrebbe pensare.

C’è chi consiglia di mettere il libro all’interno di una busta di plastica e poi in freezer.
Potete provare a mettere dei fogli di carta assorbente nel libro inserendone uno ogni 5-10 pagine e lasciare il libro sotto dei tomi molto grandi, in modo da non far arricciare le pagine.
Trascorse 24 ore togliete i fogli e ripetete l’operazione, se necessario.
Sconsigliamo caldamente di provare ad asciugare il libro con il phon oppure il forno. Le pagine del vostro volume si arricceranno irrimediabilmente.

Trascorse le 24 ore, potete mettere fra le pagine interessate del talco in polvere, questo ha infatti la capacità di assorbire l’umidità. In questo modo si prevengono muffe e macchie scure.

Lasciate il libro così per qualche giorno ed elimina il talco con uno spazzolino oppure con un pennello dalle setole morbide.
Nel caso in cui si trattasse di un libro di valore, ci vonsigliamo di evitare le soluzioni casalinghe e di rivolgervi a chi restaura i libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *